Pizza Integrale

 

 

La pizza con farina integrale è una delle mie pizze preferite, ma richiede abbinamenti gustosi, farò una versione “Marinara” e una versione “Monti“. La versione Marinara sarà con polpa di pomodoro, Tonno sott’olio, acciughe sott’olio, cipolla di tropea e Burrata aggiunta sopra fresca, la versone Monti con polpa di pomodoro, prosciutto cotto, funghi porcini, pecorino, mozzarella di bufala e cipollotto.

INGREDIENTI per 2 teglie tonde dal diametro di circa 32/33 cm

Per la pasta

400 gr di farina integrale;

100 gr di farina 00;

200 gr farina 00 di scorta da aggiugere o da spolverare per non farla attaccare;

400/500 ml di acqua morta (temperatura di circa 30/35 gradi censius)

1 cucchiaio di sale fino;

1 cucchaio di zucchero di canna;

2 cucchiaia di olio extravergine d’oliva;

1 cubetto di lievito di birra;

Per la pizza Marinara

 

 

metà impasto lievitato ;

400 gr di polpa di pomodoro;

1 scatoletta di Tonno sott’olio 80 gr circa;

10/12 acciughe sott’olio;

1 cipolla di tropea fresca;

1 burrata freschissima circa 200 gr;

rametti di origano fresco;

timo secco;

sale, peperoncino in polvere;

2 cucchiaia di olio d’oliva;

Per la pizza Monti

IMG_20190331_034058

metà impasto

400 gr di polpa di pomodoro fresca

150 gr di prosciutto cotto tagliato a fette sottili;

1 mozzarella di bufala;

2 cucchiaia di Pecorino Romano grattugiato;

1 cipollotto tagliato finemente;

100 gr di funghi porcini a fette o a cubetti;

sale pepe qb;

2 cucchiaia di olio extravergine d’oliva;

origano secco;

PREPARAZIONE

impastiamo la pizza, in una ciotola molto grande dai bordi alti mettere 400 gr di farina integrale e 100 gr di farina 00, mescolarle in modo da renderle omogenee, in un tazzone mettere l’acqua morta e sciogliere il cucchiaio di zucchero di canna dentro l’acqua, aggiugervi il lievito e scioglierlo, mischiarlo alla farina, ammalgamare e aggiungere i 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva, alla fine aggiungere 1 cucchiai di sale fino e impastare energicamente per 5 minuti, coprire con una canovaccio e mettere in forno spento con la luce accesa o in un posto al calduccio, lasciare lievitare per almeno 2/3 ore in modo che l’impasto raddoppi o triplichi;

 

 

dividere l’impasto e metterlo nelle 2 teglie e lasciare lievitare ancora mezzora per renderlo soffice;

Prepariamo la pizza Marinara, mettiamo la polpa di pomodoro sopra all’impasto crudo, saliamo e mettiamo il peperoncino sopra il pomodoro, aggiungere il tonno sbriciolato e le acciughe come fossero dei raggi, aggiungere la cipolla tagliata finemente e una spolverata di timo secco, mettere dell’origano fresco e un cucchiaio di olio extravergine d’oliva a filo,

 

 

cuocere il forno preriscaldato a 220 gr per 15/20 minuti, a cottura ultimata, sfornare e impiattare in un piatto da portata e sbriciolare la burrata fresca sopra e spolverare con origano fresco, il risultato sarà questo:

 

IMG_20190331_033900

Abbinamento con Grillo o con Falanghina del Sannio;

Prepariamo la pizza monti, mettiamo sopra all’impasto la polpa di pomodoro, saliamo e pepiamo leggermente, i funghi porcini freschi a cubetti o a fettine a vostro piacimento, il cipollotto tagliato a rondelle finissime, il pecornio grattuggiato a pioggia e la mozzarella di bufala a pezzetti, cospargere di origano secco e mettere l’olio d’oliva a filo, aggiungere il prosciutto cotto a strisicioline;

 

 

 

cuocere in forno preriscladato a 220 gr per 15/20 minuti e questo sarà il risultato:

IMG_20190331_033658.jpg

Abbinamento con Dolcetto dato la presenza di funghi porcini e prosciutto;

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Focaccine di Fiocchi di latte al Forno

IMG_20180516_181722

Questa ricetta è nata dal mio desiderio di voler realizzare una ricetta dietetica, saporita utilizzando un ingrediente poco calorico come i fiocchi di latte, insaporendoli e trasformandoli in pizzette gustosissime;

INGREDIENTI PER 8/9 PIZZETTE

845 (Calorie Totali)  = 110 Calorie cadauna circa

IMG_20180516_181643.jpg

400 gr di Fiocchi di latte;

100 gr farina 00;

1 uovo;

1 cucchiaio di olio evo;

1/4 di cucchiaino di bicarbonato;

1/2 cucchiaino di lievito di birra in polvere;

1 cucchiaino di origano secco abbondante;

1/4 di cucchiaino di aglio in polvere;

1 cucchiaino di pasta d’acciughe;

1/2 cucchiaino di salsa Tabasco;

mezzo cucchiaino di semi di cumino;

PROCEDIMENTO

Preriscaldare il forno a 200 gradi

Mischiare tutti gli ingredienti dentro a una ciotola capiente e impastare bene con l’aiuto di un cucchiaio, prendere un altro cucchiaio formare delle quenelle che disporrete in una teglia forno antiaderente o usando la carta forno;

 

 

Cuocere in forno per 20 minuti e poi rigirare e cuocere ancora 5/10 minuti, togliere dal forno e servirle sia caldeche fredde, in abbinamento ad un insalata se per un pasto o come aperitivo per i vostri ospiti:

 

 

Abbinamento con vino Bianco fresco tipo favorita/arneis;

 

 


Pizza con Cipolle: “Cipollata”

La pizza con Cipolle “Cipollata” fa parte della tradizione culinaria della mia famiglia precisamente creata dalla mia mamma, la faceva il sabato sera  come antipasto prima della pizza rossa in tutte le varianti.

a fette.JPG

INGREDIENTI

per la pasta:

1 cubetto di lievito di birra fresco;

300 gr di farina da pizza;

300 ml di acqua tiepida 30/40 gradi celsius massimo detta acqua morta;

una manciata di sale fino;

3 cucchiaia di olio evo;

1 cucchiaio di zucchero;

Per la salsa alle cipolle:

1 cipolla gialla bella grande;

50 gr di farina 00;

50 gr di burro;

mezzo litro di latte;

un pizzico di noce moscata

50 gr di parmigiano reggiano gratuggiato;

sale e pepe a piacere;

50 gr di emmental o gouda a pezzettini;

PROCEDIMENTO

impastare la pizza mettendo in una ciotola da bordi alti l’acqua tiepida, il cubetto di lievito di birra e il cucchiaio di zucchero e mischiare bene, aggiungere i 3 cucchiaia di olio d’oliva e incorporare bene la farina alla fine aggiungere la manciata abbondante di sale fino e impastare vigorosamente, mettere il coperchio alla ciotola o sigillare con pellicola trasparete e mettere in un posto caldo e senza correnti d’aria o in forno spento con la luce accesa; lasciare lievitare almeno 2/3 ore in modo che l’impasto raddoppi:

pastapizza.jpg

Intanto prepariamo la salsa alle cipolle:

tritare la cipolla finemente e mettere a soffriggere in una padella con un cucchiaio di olio d’oliva e un pizzico di sale, intanto preparare una bsciamelle (come da ricetta in questo blog)  sciogliendo il burro e aggiungendo la farina e piano piano il latte caldo, aggiustare di sale e aggiungere il parmigiano ed infine la cipolla soffritta ;

 

 

stendere l’impasto su una teglia antiaderente e mettere la nostra salsa sopra l’impasto

 

aggiungere i pezzettini di emmental tagliato a cubetti sopra la pizza un pizzico di sale e pepe e un giro di olio evo e cuocere per 25 minuti a forno preriscaldato a 180° e alla fine cottura grigliare per 5 minuti;

cotta.JPG

Servire calda ma anche fredda è notevole, come abbinamento una Ribolla Gialla o un Pinot Bianco d’Alsazia

 


Pizza con il lievito di birra

IMG_20160416_190032.jpg

La pizza di invenzione italiana o meglio napoletana è il cibo più popolare del mondo, iniziamo a dare delle avvertenze, per non sciupare tutto il lavoro per delle disattenzioni: quando si impasta e si fa lievitare la pizza, facciamolo in un posto caldo o almeno tiepido e senza correnti d’aria (chiudiamo porte e finestre);

Ingredienti per una teglia da forno di pizza:

1 tazzone da 500 ml di acqua morta (acqua tiepida non calda a circa 35°/40 °);

1/2 tazzone 250 ml di olio d’oliva o di semi di arachidi ;

1 cubetto di lievito di birra;

500 gr di farina da pizza tipo “0” non “00”;

un pugno di sale fino (non un pizzico ma un vero pugno abbondante);

1 cucchiaio da minestra di zucchero;

Per la farcitura:

Pizza margherita

Un barattolo di polpa di pomodoro da 400gr;

1 mozzarella grande di bufala;

olio d’oliva;

origano, sale, pepe;

Ogni altro ingrediente a vostro piacere: prosciutto, funghi, acciughe può essere aggiunto;

Procedimento

In una terrina molto molto capiente che si possa coprire con un coperchio da pentolone o con un canovaccio, mettiamo l’acqua tiepida e il cubetto di lievito, aggiungiamo il cucchiaio di zucchero, sciogliamo tutto molto bene, iniziamo ad aggiungere la farina piano piano e ammalgamiamola aiutandoci con un cucchiaio di legno, finito di incorporare la farina, incorporiamo l’olio, prendiamo una bella manchiata di sale fino e incorporiamola all’impasto aiutandoci con le mani sporche di farina e impastiamo con energia almeno per 5 minuti buoni, quando l’impasto risulterà bello omogeneo, cospargiamolo con un pizzico di farina e poi copriamo la terrina con un canovaccio o meglio ancora con un coperchio di vetro;

Lasciamo riposare l’impasto in un luogo tiepido o in forno spento con la luce accesa per almeno 2/3 ore, il risultato dovrebbe essere il seguente:

pastapizza

togliere l’impasto dalla terrina con gesti delicati e livi in modo da non sgonfiare troppo l’impasto e depositarlo in una teglia da forno precedentemente unta con olio o mettere la carta forno, stendere l’impasto delicatamente su tutta la teglia e lasciarlo riposare ancora mezzora;

tegliacruda.JPG

spalmare l’impasto di polpa di pomodoro e aggiungere la mozzarella tagliata a cubetti e distribuirla in modo omogeneo, salare e pepare a piacere aggiungere origano o foglie di basilico fresco un giro  di olio d’oliva e la pizza e quasi pronta;

Ovviamente per chi vuole può aggiungere: prosciutto, funghi, wurstel, salamino, ecc…

In forno preriscaldato a 180° mettere la nostra pizza e cucinare per 20 minuti in base al forno se è a gas o ventilato, controllate solo che la base si stacchi dal fondo della teglia allora la cottura sarà perfetta, togliere dal forno e lasciare riposare 2/3 minuti e iniziare a tagliare a pezzetti;

Buon appetito

Come abbinamento oltre alla solita birra propongo una Falanghina essendo un vino campano;