Frittelle di Carnevale

Siamo quasi alla fine del Carnevale che è iniziato dopo l’Epifania e terminerà nel 2021 con il Martedì Grasso il 16 febbraio 2021, e col mercoledì delle ceneri che apre la quaresima. L’Etimologia “Carnevale” dal consumo di Carne ma che in quaresima ne era vietato soprattutto di Venedì, ovviamento mi riferisco alla cultura Cristina. Ho creato questa ricetta ispirandomi in parte alla ricetta delle frittelle piemontesi, eliminando l’uva passa che non è molto amata dai bambini e anche da molti adulti.

INGREDIENTI

300 gr di farina;

300 ml di latte intero;

3 uova bianche ;

120 gr di zucchero semolato;

mezza bustina di lievito vanigliato 8/9gr;

mezzo cucchino di sale fino;

buccia di mezzo limone non trattato;

mezzo litro di olio di arachidi per friggere;

zucchero a velo;

PROCEDIMENTO

In una ciotola capiente dai bordi alti setacciare la farina, aggiungere lo zucchero e mescolare bene, aggiungere il latte e con una frusta eliminare i grumi, aggiungere le uova, il sale, grattugiare la buccia di limone ed infine il lievito, mescolare bene e lasciare riposare a temperatura ambiente per 10 minuti.

Prendere un pentolino dai bordi alti e mettere mezzo litro di olio per friggere , portare ad ebollizione, formare delle frittelle con l’aiuto di di cuccchiaia e immergerle nell’olio bollente, cuocere bene girandole bene per almeno 4/5 minuti in base dalle dimensioni, adagiarle sopra a della carta assorbente e cospargerle di zucchero a velo;

Servire in abbinamento a Moscato d’Asti un’eccellenza del Piemonte, bere italiano in questi tempi di crisi è non solo un piacere ma un dovere, dobbiamo sostenere ed essere orgogliosi dei nosrtri meravigliosi prodotti, dei viticoltori e produttori che lavorano duramente per conservare le nostre tradizioni.


involtini prugne e pancetta

Involtini Prugne & Pancetta affumicata

Gli involtini Prugne secche e pancetta affumincata sono uno snack semplice e veloce da realizzare.

INGREDIENTI PER 20 INVOLTINI

20 prugne secche denocciolate;

150gr di pancetta affumicata tagliata a fette;

sale e pepe

stuzzicadenti

PROCEDIMENTO

prendere le prugne e denocciolarle, tagliare le fette di pancetta in 2 in senso orizzonale

Avvolgere ogni prugna con mezza fetta di pancetta affumicata, preriscaldare il forno a 180° celsius, disporre gli involtini in una teglia con carta forno, spolverare con sale e pepe e cuocere per 7/8 minuti per parte:

Infilzarli con degli stuzzicadenti e metterli un un piatto da portata


FRITTELLE DI SPINACI

IMG_20200502_175036517

Sulla falsa riga delle fritelle dolci, ecco delle frittelle salate vegetariane a base di spinaci Saltati.

INGREDIENTI PER 8/10 frittelle

250/300 gr di spinaci cotti saltati con olio, limone ed uno spicchio d”aglio;

1 uovo intero;

100 gr di farina 00;

50 ml di latte;

8 gr di lievito in polvere per dolci non vanillato;

2 cucchiaia di parmigiano grattugiato;

sale ;

Olio di arachidi per friggere;

Foglie di menta fresca;

PROCEDIMENTO

cuocere gli spinaci e saltarli con olio e limone e uno spicchio d’aglio tritato;

IMG_20200502_170202474

In una ciotola dai bordi alti mettere: l’uovo, la farina, il latte e ammalgamate bene, aggiungete il parmigiano, aggiustare di sale, aggiungere il lievito ed infine gli spinaci;

 

In una padella, mettete a scaldare abbondante olio per friggere, formate delle frittelle con l’aiuto di 2 cucchiai da minestra, friggete 2/3 minuti per lato finchè non galleggeranno leggere, disponetele su una carta casa assorbente;

 

Cospargete di sale e di menta fresca che darà un sapore unico alle nostre frittelle.

 

Abbinamento con un Ortrugo Piacentino molto fresco ed ideale;


Girelle di Pasta sfoglia al prosciutto cotto

5

Ricetta semplicissima per fare una aperitivo di grande effetto con pochissimo sforzo e pochi euro, infatti per circa una ventina di girelle spenderete 2/3 euro di materiale in base a dove comprerete la materia prima;

 

INGREDIENTI PER CIRCA 20/21 GIRELLE

Tempo: 5 minuti di preparazione 20 minuti di cottura

1 rotolo di pasta sfoglia già tirata rettangolare circa 265gr;

100 gr di prosciutto cotto per toast;

una spolverata di sale fino, origano secco e paprika dolce;

origano fresco come decorazione;

PROCEDIMENTO

srotolare la pasta sfoglia e adagiarvi sopra ordinatamente il prosciutto cotto in modo da coprire tutta la superficie, cospargere di sale fino, origano fresco e paprika dolce, arrotolare nuovamente la pasta sfoglia su se stessa e tagliare a fettine sottili circa 1 cm con un coltello affilato, disporle in una teglia da forno, cospargere ancora di paprika e origano e cuocere in forno preriscaldato a 180° celsius 10 minuti circa per lato;

 

Lasciare raffreddare e impattare in modo carino e ordinato, meglio su carta assorbente casomai fossero ancora calde per evitare che l’umidità ammorbidisca le girelle, decorando con origano fresco:

 

Abbinamento con una bollicina leggera un Prosecco di Cartizze, Malvasia dei colli di Parma o anche una Favorita piemontese;


Toast di Gamberi (ricetta cinese)

Il toast di gamberi è una ricetta super veloce, molto fritta e grassa, ma è molto buona, io ne farò una versione ultra veloce e un pò pigra, ma metterò anche la ricetta più elaborata:

Ingredienti per 8 mini toasts

4 fette di pane integrale;

1 tubetto di patè di gamberi confezionato, potete scegliere anche quello di granchio o di tonno dipende dai vostri gusti.  (alternativa: dovrete cuocere al vapore 200 gr di gamberi, sgusciarli, tritarli in un mixer con 20 gr di burro, 1 cipollotto o uno scalogno, mezzo spicchio d’aglio e una spuzzata di limone alla fine , sale e pepe q.b.);

1 uovo molto grande;

1 cucchiaio di prezzemolo tritato;

sale e pepe;

150 gr di semi si sesamo bianchi;

mezzo litro di olio di arachidi per friggere;

PROCEDIMENTO:

Prendere le fatte di pane e spalmarle abbondanemene con il patè di gamberi/granchi o quello che preferite, chiuderli a panino e tagliarli in 4 con un coltello seghettato per pane non premete se no uscirà tutto il ripeno, mettere l’uovo in un piatto fondo con un pizzico di sale e pepe e il trito di prezzemolo, passare ogni pezzetto prima nell’uomo sbattuto e poi impanare nei semi di sesamo, friggere per 2/3 minuti in abbondante olio caldo rigirandoli finchè non li vedrete dorati e croccanti:

Scolarli dall’olio e metterli ad asciugare nella carta cucina, impiattare e servire ancora caldi.

Abbinamento con Birra cinese o anche con uno spumante italiano Trentino servito molto freddo per sgrassare tutto questo fritto 😉


Focaccine di Fiocchi di latte al Forno

IMG_20180516_181722

Questa ricetta è nata dal mio desiderio di voler realizzare una ricetta dietetica, saporita utilizzando un ingrediente poco calorico come i fiocchi di latte, insaporendoli e trasformandoli in pizzette gustosissime;

INGREDIENTI PER 8/9 PIZZETTE

845 (Calorie Totali)  = 110 Calorie cadauna circa

IMG_20180516_181643.jpg

400 gr di Fiocchi di latte;

100 gr farina 00;

1 uovo;

1 cucchiaio di olio evo;

1/4 di cucchiaino di bicarbonato;

1/2 cucchiaino di lievito di birra in polvere;

1 cucchiaino di origano secco abbondante;

1/4 di cucchiaino di aglio in polvere;

1 cucchiaino di pasta d’acciughe;

1/2 cucchiaino di salsa Tabasco;

mezzo cucchiaino di semi di cumino;

PROCEDIMENTO

Preriscaldare il forno a 200 gradi

Mischiare tutti gli ingredienti dentro a una ciotola capiente e impastare bene con l’aiuto di un cucchiaio, prendere un altro cucchiaio formare delle quenelle che disporrete in una teglia forno antiaderente o usando la carta forno;

 

 

Cuocere in forno per 20 minuti e poi rigirare e cuocere ancora 5/10 minuti, togliere dal forno e servirle sia caldeche fredde, in abbinamento ad un insalata se per un pasto o come aperitivo per i vostri ospiti:

 

 

Abbinamento con vino Bianco fresco tipo favorita/arneis;

 

 


Gnocco Fritto (Modena)

IMG_20180409_180853.jpgIl GNOCCO FRITTO è un “dogma” della cucina Modenese, viene preparato in altre città dell’Emilia Romagna ad esempio a Parma lo chiamano Torta fritta, ma la tradizione Modenese è  uno Spettacolo, gli ingredienti sono della tradizione contadina: farina e strutto, qualcuno di voi storcerà il naso a pensare al grasso del maiale ma tenete a mente che questo nobile animale era ed è una risorsa inestimabile: filetto, braciole, costine, prosciutto, zampone, cotechino, musetto, pancetta, strutto, ciccioli frolli, ecc… Ho vissuto a Modena 7 anni l’ho girata dalla Bassa all’Appennino, ho assaggiato dalle tigette ai 3 tipi di vino Lambrusco: Santa Croce, Sorbara e Castelvetro, assaggiato dalla torta Barozzi, al prosciutto cotto di Vignola, ai tortellini in brodo di Castelfranco Emilia (che non sono Bolognesi ma Modenesi!). Il ricordo più caro mi è stato donato da una “Sdora”(signora esperta nella preparazione della pasta e delle cibarie) un pettine (arnese realizzato con legno e spago artigianale per trafilare i garganelli a mano),  al supermercato vi chiederanno se vuoi una “sportina” non il sacchetto, se chiedi una cosa e la risposta è positiva, ti verrà risposto: “Perbacco”. Gli uomini sono ancora uomini, guardano e squadrano le donne e se ci provano lo fanno in maniera carina e simpatica, il Venerdì è uscita single anche se si è sposati, un tipico complimento Modenese è: “Sei come il maiale non si butta via niente”; Su queste “dolci parole” mi cimenterò nella mia umile preparazione dello Gnocco Fritto;

INGREDIENTI per 20 gnocchi

250 gr di farina 0 (tipo per pizza)

20 gr di strutto di qualità

4 cucchiaia di latte;

mezzo bicchiere di acqua gassata fredda;

2 cucchiaini di sale fino;

mezzo chilo di strutto per friggere o olio di semi di arachidi (ma lo strutto è un’altra cosa)

PROCEDIMENTO

prendere un tegame in alluminio o antiaderente con i bordi alti e sciogliere lentamente lo strutto e alzare piano piano la fiamma fino a raggiugere il punto di ebollizione:

 

Pesare tutti gli ingredienti, imparate ad essere precisi, la cucina è un’arte non un improvvisazione se volete un risultato costante l’impegno deve essere costante, in una ciotola mettete la farina, lo strutto e il latte e ammalgamate ed infine l’acqua gassata, impastate fino ad ottenere un composto sodo ed omogeneo, stenderlo con il mattarello altro 3/4 millimetri, tagliarlo a losanghe:

 

verificare la temperatura dello strutto prendendo un pezzettino di impasto, se viene a galla subito è pronto, cuocere i gnocchi uno ad uno cullandoli dolcemente con una paletta da fritti senza bucare le bolle, in modo che il dondolio permetta la formazione delle bolle giganti, cuocere 1/2 minuti per lato e mettere ad asciugare in una vassoio con carta assorbente da cucina servire caldi;

 

servire in abbinamento ad affettati misti e ad un buon bicchiere di Lambrusco servito fresco;

IMG_20180409_180927

 

Donazione a sostegno del blog

Se ti piacciono queste ricette e/o vuoi sostenere questo blog puoi fare una donazione, grazie per il tuo contributo.

€5,00


Carciofi fritti

IMG_20180305_135604

I carciofi mammole sono la verdura che preferisco, ma questa volta volevo una ricetta veloce e senza pretese, ma molto molto gustosa, la potrete servire come aperitivo in abbinamento a un buon bicchiere di vino bianco o ad un ottimo spumante italiano a voi la scelta, ottimi appena fritti;

Ingredienti per 4 persone

20 carciofi mammole

1 cucchiaio di farina di semola;

1 cucchiaio di farina “OO”;

mezzo bicchiere di aceto di mele;

buccia di limone;

prezzemolo fresco tritato

mezzo litro di olio di semi di arachidi;

sale;

PROCEDIMENTO

prendere i carciofi pulirli e privarli delle foglie più dure, lavare bene e tagliare a metà, poi in quarti ed infine a fettine sottili:

Cospargere i carciofi tagliati di aceto e sale, ammalgamate bene rigirandoli, lasciare scolare dall’eccesso in uno scolapasta, cospargere di farina di semola e di farina 00 e ammalgamare bene e eliminare l’eccesso;

In una pentola capiente mettete l’olio si semi di arcachidi e portatelo ad ebollizione, immegetevi i carciofi e lasciate cuocere per 5 minuti o almeno fino a doratura, mettere in piatto con carta assorbente e cospargere di sale, prezzemolo tritato e buccia di limone grattugiata;

Abbinamento con uno spumante italiano o con una pinot nero spumantizzato dell’Oltrepò Pavese;


Empanadas (ricetta Argentina)

IMG_20180223_222953

Le Empanadas sono un antipasto della tradizione di Spagna e Latino America, personalmente non mi ricordo di averle mangiate in Spagna dove ho gustato delle ottime tapas, ma di averne mangiate a volontà nei ristoranti Argentini come antipasto prima dell’Asado; Ottimi serviti come antipasto, favolosi per merenda e soprattutto come apertura di un barbecue, facili veloci e di grande effetto;

INGREDIENTI PER 12/14 empanadas

1 carota grande;

200 gr di salsiccia di Bra o quella che trovate ma senza finocchio;

1 rotolo di pasta brisè già pronta dal banco frigo;

1 scalogno;

10 olive verdi;

1 spicchio d’aglio;

2 patate medie;

1 cucchiaio di zucchero di canna;

10 semi di cumino;

1 cucchiaino di curry;

1 cucchiaino di curcuma;

1 rametto di rosmarino;

4 foglie di Salvia;

mezzo cucchiaino di cannella;

mezzo cucchiaino di noce moscata;

1 cucchiaino di Salsa di pomodoro;

1 cucchiaio di Tabasco;

1 cucchiaino di timo secco;

3 cucchiaia di olio evo;

1 rosso d’uovo;

1 cucchiaio di latte;

PROCEDIMENTO

pelare le patate, tagliarle a cubetti piccolissimi di 1/2 cm farle bollire per 20 minuti e lasciare raffreddare in uno scolapasta:

IMG_20180223_220504.jpg

Tritare: l’aglio, lo scalogno, le olive snocciolate, la salvia e il rosmarino, privare la salsiccia del budello e sminuzzarla:

IMG_20180223_220438.jpg

In un tegame capiente mettere a soffriggere con l’olio evo, scalogno, aglio e carota, salare leggermente e rosolare, aggiungere in sequenza: la salsiccia, i semi di cumino, l’estratto di pomodoro, la curcuma, il curry, cuocere bene, al termine aggiungere le olive tritate, il tabasco, la salvia e il rosmarino tritati, il cucchiaino di timo e lo zucchero di canna;

lasciare raffreddare l’impasto e aggiungere le patate bollite, assaggiare e se occorre aggiustare di sale;

IMG_20180223_220631

prendere la pasta brisè srotolarla e ricavare dei dischi di pasta di circa10/12 cm di diamentro con uno stampino/coppapasta o anche con una tazza capovolta;

IMG_20180223_220706

mettere un pò di ripieno sopra ogni dischetto e chiudere a mezza luna e richiudere i bordi ricreando dei mini triangolini a catena in modo da sigillare le empanadas e disporde ordinate in una teglia con cartaforno:

Prendere un uovo e separarlo dall’albume, con il tuorlo e un cucchiaio di latte creare un’emulsione e spennellerla sopra le empanadas crude, preriscaldare il forno a 180° celsius e cuocere per 18/20 minuti:

lasciare raffreddare 5/10 minuti e servire in abbinamento a un vino rosso come il  Malbec Argentino;


Involtini Vietnamiti (Vietnam)

IMG_20170913_211341

Gli involtini vietnamiti fritti sono una delle prelibatezze della cucina dell’indocina ora suddivisa in diversi stati tra cui il Vietnam (letteralmente terra verso il Sud),  al nord si chiamano Nem Ran e al sud Cha giò. Nei migliori ristoranti troverete anche quelli crudi con fogli di carta di riso verdura fresca e gamberi.

INGREDIENTI PER 16/18 involtini

500 gr di carne macinata di maiale;

16/18 fogli di carta di riso disidratati;

50 gr di spaghetti di riso;

10 foglie di menta;

1 cipollotto/porro;

1 spicchio d’aglio;

1 carota grattugiata;

2/3 funghi secchi reidratati;

semi di cumino;

curry;

paprika;

sale pepe;

1 uovo;

brodo vegetale per cuocere i noodles/spaghetti di riso;

olio di semi di arachidi per friggere;

foglie di insalata tipo iceberg per avvolgere gli involtini;

PER LA SALSA IN ABBINAMENTO:

1 tazzina di aceto di vino bianco;

1 cucchiaino di salsa di pesce o colatura di alici;

1 cucchiaino di zucchero di canna;

2/3 semini di peperoncino piccante o ancora meglio del peperoncino fresco tritato;

qualche foglia di menta tritata;

PREPARAZIONE

in una scodella capiente mettere il porro tritato, l’aglio, la carota, la carne macinata, alcuni semi di cumino, le foglie di menta, le spezie, l’uovo e i funghi reidratati tagliati a pezzetti;

Fate cuocere gli spaghetti di riso in brodo vegetale per 5 minuti e tagliare a pezzetti ed aggiugere nell’impasto e salare abbondantemente;

predere i fogli di riso e immergerli per 1 minuto in acqua fredda e stenderli uno ad uno su un panno e comporre l’involtino e chiuderlo assicurandosi che i lati siano ben sigillati;

friggere gli involtini in olio bollente per 5 minuti,

IMG_20170913_211408

asciugarli in carta assobente da cucina, avvolgerli in una foglia di lattuga  tipo Iceberg;

Preparazione della salsa Vietnamita

questa ricetta l’ho potuta realizzare grazie alla cortesia della signora Fiorella e ai consigli del marito Chef del ristorante cinese “Canton” di C.so Palermo a Torino che frequento da più di 20 anni :

mettere in un scodellina una tazza di aceto di vino bianco, un cucchiaino di zucchero, 1 cucchiaino di salsa di pesce o colatura di alici, qualche fogliolina di menta tritata e quanche semino di peperoncino piccante o di peperoncino fresco tritato, mescolare bene e usare per condire gli involtini.

IMG_20171018_095826

Abbinamento con birra chiara a basso contenuto alcolico servita molto fresca;

IMG_20170913_211341


Bolinho de Bacalhau (Portogallo/Brasile)

IMG_20170818_164115

Questa ricetta gustosissima vi farà assaporare il Merluzzo e il Baccalà alla maniera Portoghese che si è diffusa anche in Brasile, facile, veloce e meravigliosa.

INGREDIENTI per 15/16 Quenelles

350/400 gr di merluzzo o di baccalà lavato e dissalato;

3 patate medie;

2 uova fresche;

1 peperoncino;

1 cucchiaio di olio evo;

1 cipolla rossa;

1 spicchio d’aglio;

2 cucchiaia di prezzemolo tritato;

2 cucchiaia di farina 00;

1 cucchiaino di curry;

mezzo limone;

sale;

olio di semi di arachidi per friggere;

PROCEDIMENTO

pelare, lavare e tagliare le patate a cubetti e cuocere in abbondante acqua non salata per 30/40 minuti in base alla grandezza delle patate.

IMG_20170815_214921.jpg

tritare la cipolla e l’aglio e soffriggerli in una padella con 1 cucchiaio di olio evo, aggiungere il merluzzo e il peperoncino e cuocerlo finchè non si sbriciolerà per bene, aggiungere il curry  e riporlo in una terrina capiente:

Aggiungere le patate cotte schiacciate, lasciarle raffreddare e aggiungere le 2 uova e 2 cucchiaia di farina, il prezzemolo tritato e il limone grattuggiato e una spruzzata di limone,  mescolare molto bene aggiustare di sale, formare delle Quenelles con 2 cucchiai IMG_20170815_214833.jpg

friggere in abbondate olio per 2/3 minuti per lato e asciugare su carta cucina assorbente ;

salarli e spruzzarli con limone fresco, abbinamento con Grecanico Siciliano;


Fiori di Zucchine in Pastella

IMG_20170804_154726.jpg

Questa ricetta l’ho improvvisata appena mi sono trasferita in Alta Valsusa, una vicina di casa mi regalò i fiori di zucchine del suo orto e mi inventai questa pastella semplice e veloce.

INGREDIENTI

100 gr di fiori di zucchine;

4 cubetti di ghiaccio;

4 cucchiaia di farina 0;

1 cucchaino di bicarbonato;

1 cucchaino di curry;

mezzo cucchiano di sale;

1 cucchiano di paprika dolce;

200 ml di latte;

Mezzo litro di olio di semi di arachidi per friggere;

PREPARAZIONE

prendere le zucchine, pulirle e privarle dei gambo e del pistillo e aprirli :

Prepariamo la pastella mettendo in un piatto fondo : la paprika, il curry, la farina, i cubetti di ghiaccio, il bicarbonato, il latte piano piano mescolando con una forchetta e sbattendola emulsionandola in modo da eliminare tutti i grumi di farina;

IMG_20170804_154603

In una padella dai bordi alti mettere abbondante olio di semi di arachidi e scaldarlo fino all’ebollizione, immergere i fiori nella pastella, eliminare gli eccessi dando una leggera scrollata e immergerli nell’olio bollente e cuocere 2 minuti per lato con l’aiuto di una pinza di acciaio;, adagiarli in un piatto con carta assorbente e servire con una spolverata di sale fino;

Abbinamento con Pinot Nero vinificato in Bianco dell’Oltrepo Pavese frizzante;


Polpette Merluzzo e Cocco fresco

IMG_20170803_214055.jpg

ho inventato questa ricetta quando ho comprato una noce di cocco e volevo realizzare una ricetta salata e non dolce;

INGREDIENTI

100 GR di cocco fresco tritato;

400 gr di filetti di merluzzo anche surgelati;

20 gr di zenzero fresco tritato;

2 carote;

1 scalogno;

1 spicchio d’aglio;

1 cucchiaio d’olio evo;

10 gr di burro;

1 cucchiaino di curry;

1 cucchiaino di paprika;

1 peperoncino secco;

il succo di mezzo limone;

sale ;

1 uovo;

1 cucchiaio di semi di sesamo;

2 cucchiaia di pan grattato;

1 cucchiaio di prezzemolo tritato;

foglie di insalata a foglia larga;

PROCEDIMENTO

prendere una noce di cocco e spaccarla, estrarre la polpa e tritarne 100 gr;

IMG_20170803_191609

tritare con un mixer carote, scalogno e l’aglio e metterlo in una terrina dai bordi alti, spruzzandoli con il succo di limone, sale e peperoncino:

 

in una padella con 10 gr di burro e un cucchiaio di olio evo metterere i filetti di merluzzo e cuocere 10 minuti per lato finchè non saranno cotti e salarli spezzettarli, lasciarli raffreddare e aggiungerli alle verdure tritate, aggiungere l’uovo, il prezzemolo, il pangrattato e i semi di sesamo, mescolare bene e formare delle polette che metteremo in una teglia con della carta da forno, cuocere in forno preriscaldato a 180* 10/15 minuti per lato in tutto 25/30 minuti:

IMG_20170803_204532.jpg

Impiattare le polpette sopra a delle foglie lavate di insalata foglie larghe e cospargere il tutto con succo di limone fresco:

IMG_20170803_214055.jpg

Abbinamento con spumante Durello brut;


BARCHETTE (prosciutto funghi)

IMG_20170719_200820

Prepariamo un antipasto serale o un secondo abbinato con un insalata, molto semplice utilizzando pasta sfoglia, funghi champignon e prosciutto cotto;

INGREDIENTI per 8 fagottini

1 rotolo di pasta sfoglia fresca;

150 gr di prosciutto cotto;

300 gr di funghi champignon tagliati freschi;

150 gr di Fontal;

semini di sesamo;

paprika dolce;

1 scalogno;

timo secco;

2 cucchiaia di olio evo;

1 spicchio d’aglio;

sale e pepe;

PROCEDIMENTO

tritare lo scalogno e l’aglio mettere a soffriggere con 2 cucchiaia d’olio evo, aggiungere i funghi condire con sale e pepe a piacere e cuocere per 10 minuti finchè l’acqua in eccesso sprigionata dai funghi si sarà asciugata e lasciare raffreddare;

IMG_20170719_193034.jpg

srotolare la pasta sfoglia e tagliarla in 8 parti, tagliare le fette di prosciutto in 2 e il formaggio a cubetti e comporre le baschette, mettendo il prosciutto nel fondo e sopra una cucchiaiata di funghi e sopra i cubetti di formaggio, una spolverata di paprika e di timo secco;

cuocere in forno preriscaldato a 180° celsius per 20 minuti:

servire da soli o in abbinamento ad un insalata mista e un ottimo Prosecco di Cartizze;


CUPCAKES (di insalata)

A volte ci ritroviamo con dell’insalata non più croccantissima ma ancora commestibile, questa è una ricetta per non buttarla e ricavarne uno snack sfizioso;

INGREDIENTI PER 12 CUPCAKES

400 gr di lattuga lavata e tritata;

1 uovo;

4/6 cucchiaia di pan grattato meglio se integrale;

1 cucchiaino di bicarbonato;

1 cucchiaio di pasta d’acciughe;

1 cucchiaino di paprika forte;

1 scalogno;

1 spicchio d’aglio;

2 cucchiaia di parmigiano grattugiato;

1 cucchiaino di concentrato di pomodoro;

semi di sesamo bianchi e neri per decorare;

foglie di: origano, menta, basilico fresco;

sale pepe;

PROCEDIMENTO

tritare l’insalata finemente insieme allo scalogno e allo spicchio d’aglio

IMG_20170709_200531.jpg

Aggiungere: l’uovo, il pan grattato, la pasta d’acciughe, sale pepe, la paprika, il parmigiano, e il concentrato di pomodoro, mescolare bene e mettere dentro ai contenitori per cupcakes, cospargerli di semi di sesamo e cuocere in forno preriscaldato per 25/30 minuti in base al forno a 170/180° celsius;

Questo sarà il vostro risultato:

IMG_20170709_203326.jpg

Buona degustazione con una Falanghina;

IMG_20170709_203413